News - Maternità per lavoratrice dello spettacolo: sentenza positiva su causa Inas

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Maternità per lavoratrice dello spettacolo: sentenza positiva su causa Inas

29-09-2017

Il tribunale di Milano si è espresso positivamente sul riconoscimento del diritto all'indennità di maternità per una lavoratrice iscritta all’Inps - Gestione ex Enpals, su causa patrocinata dalla sede Inas di Milano.

L'Inps aveva respinto la domanda dell'assistita, ritenendo che non fosse in possesso del requisito, richiesto per beneficiare della prestazione per maternità in caso di cessazione del rapporto di lavoro (almeno 1 giorno di lavoro nei 60 giorni precedenti l'inizio del congedo di maternità obbligatorio, oppure il godimento della prestazione per disoccupazione).

Nello specifico, infatti, la signora - alla data di presentazione della domanda di maternità - non prestava attività lavorativa e, pur avendone diritto, non aveva fatto richiesta di indennità di disoccupazione nei termini previsti.

La decisione dell’Inps non risultava corretta, poiché non teneva conto del fatto che una lavoratrice ha diritto all'indennità di maternità anche se si trova nelle condizioni, astrattamente richieste dalla legge, per il conseguimento dell'indennità di disoccupazione, pur non avendo presentato la relativa domanda in tempo utile.

Sulla base di questi elementi, grazie all’intervento di tutela dell’Inas, la lavoratrice si è quindi vista riconoscere dal giudice il diritto all’indennità di maternità.

 

(Foto disponibile su Flickr, di glamismac, su Licenza Creative Commons)

vai all'archivio »


Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.