Primo piano - Petteni (Inas Cisl): “Ape volontario, basta ritardi”

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Petteni (Inas Cisl): “Ape volontario, basta ritardi”

05-04-2018

“Sull’Ape volontario bisogna stringere i tempi”: è questo l’appello del presidente dell’Inas Cisl, Gigi Petteni, che sollecita una pronta risoluzione di problematiche che impediscono l’invio delle domande.

“Si rischia di creare un danno a una platea importante di lavoratori interessati, considerato che le procedure sono bloccate mentre si avvicina la scadenza per l’inoltro della richiesta di anticipo pensionistico”, spiega Petteni.

Per chi ha maturato il diritto tra il 1° maggio e il 18 ottobre 2017, infatti, il termine per l’inoltro della domanda è fissato per il prossimo 18 aprile, termine che – per come stanno le cose al momento – risulta difficile da rispettare.

“Il nostro patronato – prosegue il presidente dell’Inas – si è impegnato a presentare una parte consistente delle domande di certificazione al diritto all’Ape volontario e i riscontri dall’Inps stanno arrivando. Non è giusto che ritardi di soggetti terzi – in questo caso le banche – impediscano l’attivazione di uno strumento importante che il sindacato e il patronato hanno sostenuto con determinazione. È fondamentale – conclude Petteni – che vengano rimossi tutti gli ostacoli che attualmente impediscono ai lavoratori di esercitare un proprio diritto”.

vai all'archivio »


Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.