News - Lavori usuranti: rivalutazione per lavoro notturno

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Lavori usuranti: rivalutazione per lavoro notturno

08-05-2018

Chi svolge un lavoro notturno con turni di 12 ore consecutive, può ottenere una rivalutazione dei giorni effettivi di attività, validi per il raggiungimento del numero di turni notturni annui previsti per la pensione per lavoro usurante per accedere ai benefici relativi alla pensione Inps per lavori usuranti.

Questa agevolazione riguarda:

Requisiti dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2026

oltre 77 turni notturni per anno

(Stessi requisiti della generalità lavoratori addetti ad attività usuranti)

 

da 64 a 71 turni notturni per anno

da 72 a 77 turni notturni per anno

 

Dipendenti: 61 anni e 7 mesi* di età, 35 anni di contributi e quota 97,6

 

Autonomi: 62 anni e 7 mesi* di età, 35 anni di contributi e quota 98,6

 

 

Dipendenti: 63 anni e 7 mesi* di età, 35 anni di contributi e quota 99,6

 

Autonomi: 64 anni e 7 mesi* di età, 35 anni di contributi e quota 100,6

 

 

 

Dipendenti: 62 anni e 7 mesi* di età, 35 anni di contributi e quota 98,6

 

Autonomi: 63 anni e 7 mesi* di età, 35 anni di contributi e quota 99,6

 

 

*adeguamento alla speranza di vita (non aumentato incrementato fino al 2026) 

La domanda

La richiesta di certificazione per lavoro usurante deve essere presentata entro il 1° maggio dell'anno precedente a quello in cui si maturano i requisiti: quindi, chi li raggiunge entro il 31 dicembre 2019, deve presentare la domanda entro il 1° maggio 2018, allegando la documentazione minima necessaria,  nonché - ai fini dell'applicazione del beneficio della rivalutazione dei turni - l'accordo collettivo sottoscritto entro la data del 31 dicembre 2016, dal quale risulti che il lavoro è articolato in turni di 12 ore, svolti per almeno 6 ore nel periodo notturno.

La presentazione della domanda oltre il termine comporta il rinvio del pagamento della pensione anticipata (per massimo 3 mesi).

 

Per consulenza e assistenza, rivolgiti alla più vicina sede Inas Cisl: trovi gli indirizzi qui o chiamando il numero verde 800 249 307.

 

(Foto disponibile su Flickr, di Jörg Schubert, su Licenza Creative Commons)

vai all'archivio »


Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.