News - Perequazione pensioni 2014: legittimo il blocco

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Perequazione pensioni 2014: legittimo il blocco

05-07-2018

Blocco della perequazione delle pensioni 2014: la sentenza

Il blocco della perequazione del 2014 sulle pensioni superiori a 6 volte il trattamento minimo era legittimo: lo ha confermato la Corte costituzionale, che ha giudicato infondato il ricorso contro l’Inps da parte di 81 pensionati, che lamentavano la mancata rivalutazione dei propri trattamenti pensionistici e la riduzione del potere d'acquisto.

Blocco della perequazione delle pensioni: le motivazioni

La sentenza ha ribadito che, in materia di perequazione delle pensioni, il legislatore deve bilanciare l'interesse dei pensionati con le esigenze finanziarie e di equilibrio dello Stato.

Per la Corte costituzionale, dunque, il ricorso contro il blocco della perequazione delle pensioni del 2014 non era fondato perché la rivalutazione era comunque riconosciuta con importi via via più ridotti per pensioni più alte ed era esclusa solo per i trattamenti superiori a 6 volte quello minimo; in questo modo, per la Corte, le limitate risorse finanziarie disponibili erano destinate, in via prioritaria, a chi aveva la pensione più bassa.

 

(Foto disponibile su Flickr, di glamismac, su Licenza Creative Commons)

vai all'archivio »


Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.