News - Rivalutazione pensioni per il 2012 e il 2013: l’adeguamento parziale era legittimo

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Rivalutazione pensioni per il 2012 e il 2013: l’adeguamento parziale era legittimo

30-07-2018

La Corte europea dei diritti dell'uomo (Cedu) ha respinto il ricorso presentato da oltre 10.000 pensionati contro l'adeguamento solo parziale, per gli anni 2012 e 2013, delle pensioni superiori a 3 volte il trattamento minimo e il consolidamento parziale degli effetti della nuova perequazione negli anni seguenti.

A conferma di una precedente sentenza della Corte costituzionale italiana, i giudici della Corte europea hanno evidenziato che, al momento dell'adozione del provvedimento in questione, poiché la situazione economica era particolarmente difficile, il Governo italiano ha dovuto proteggere il livello minimo di prestazioni sociali e garantire, allo stesso tempo, la sostenibilità del sistema di assicurazione sociale per le generazioni future.

Inoltre, secondo i giudici di Strasburgo, le disposizioni denunciate dai pensionati non hanno determinato un impatto significativo sulle pensioni in questione e hanno consentito di recuperare in parte, dal 2014, la mancata perequazione piena.

vai all'archivio »


Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.