Primo piano - Licenziamento collettivo illegittimo? Bisogna restituire la mobilità

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Licenziamento collettivo illegittimo? Bisogna restituire la mobilità

25-10-2018

Nei casi di licenziamento collettivo dichiarato non valido, con il riconoscimento della reintegrazione in servizio, il lavoratore deve restituire all’Inps l’intero importo dell’indennità di mobilità percepita: lo ha stabilito una recente sentenza della Corte di Cassazione

Inoltre, i giudici hanno ribadito che - in questi casi - il datore di lavoro deve sempre pagare al lavoratore tutti gli arretrati che gli spettano, senza sottrarre gli importi percepiti come indennità di mobilità, che dovranno essere restituiti all’ente previdenziale perché non dovuti.

 

(Foto disponibile su Flickr, di glamismac, su Licenza Creative Commons)

vai all'archivio »


Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.