Primo piano - Benefici amianto: domanda entro il 30 novembre

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Benefici amianto: domanda entro il 30 novembre

27-11-2018

Per alcune categorie di ex-lavoratori che hanno operato a contatto con l’amianto è ancora possibile ottenere – fino al 2020 - alcuni benefici di tipo previdenziale e un sussidio di accompagnamento alla pensione.

Benefici per esposizione all’amianto: a chi spettano

I benefici per esposizione all’amianto spettano agli ex lavoratori che hanno tutti i seguenti requisiti:

Benefici per esposizione all’amianto: quali sono e come chiederli

I lavoratori che rientrano nel profilo sopra descritto, che sono in possesso di almeno 30 anni di anzianità assicurativa e contributiva, possono ottenere una maggiorazione dell'anzianità assicurativa e contributiva pari al periodo necessario a raggiungere i requisiti contributivi e anagrafici in vigore fino al 2011 per ottenere la pensione, meno elevati di quelli attuali.

Inoltre, per raggiungere i requisiti necessari fino alla prima decorrenza utile per ottenere la pensione di anzianità, questi ex lavoratori possono chiedere un sussidio per l'accompagnamento alla pensione, pari all'importo dell'assegno sociale, a prescindere dalla situazione reddituale personale e familiare.

Per il sussidio viene riconosciuta la contribuzione figurativa, se necessaria al perfezionamento del primo requisito contributivo utile per il diritto alla pensione.

Per accedere al sussidio, è necessario presentare la domanda presso le sedi Inas Cisl entro il 30 novembre.

 

(Foto disponibile su Flickr, di A. Meloney, su Licenza Creative Commons)

vai all'archivio »


Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.