Chi sei: Disoccupato Dipendente privato
Cosa cerchi: Contributi

Contributi volontari per i lavoratori marittimi

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Tag: Versamento volontario


15-09-2010

I marittimi, attualmente, sono iscritti al fondo pensioni lavoratori dipendenti dell'Inps.

I lavoratori, in caso di cessazione o interruzione dell'attività lavorativa, possono chiedere all'Inps l'autorizzazione a versare volontariamente i contributi per raggiungere il diritto alla pensione o per aumentarne la misura. Se un periodo risulta già coperto dai contributi volontari, il prolungamento relativo ai periodi di navigazione non viene attribuito.

Nel caso in cui il lavoratore abbia presentato domanda di pensione, successivamente respinta dall'Inps, questa è considerata come domanda di autorizzazione ai versamenti volontari.
L'autorizzazione è concessa in presenza di almeno 5 anni di contributi effettivi, in tutta la vita lavorativa oppure, in alternativa, di 3 anni di contributi, nei 5 anni precedenti la domanda.
Solo per alcune categorie di lavoratori (stagionali, temporanei, discontinui, part time verticale o ciclico, parasubordinati) è sufficiente 1 anno di contribuzione, nel quinquennio precedente la domanda. Il requisito contributivo può essere raggiunto anche cumulando i contributi versati come lavoratore autonomo.

Possono chiedere l'autorizzazione alla prosecuzione volontaria, allo scopo di integrare la contribuzione figurativa prevista, anche i lavoratori:
che si avvalgono dell'astensione facoltativa dal lavoro tra i 3 e gli 8 anni di vita del bambino
che usufruiscono dei permessi di allattamento e dei periodi di assenza per malattia del bambino di età compresa tra i 3 e gli 8 anni
L'importo dei contributi volontari è determinato in base alla retribuzione percepita nei 12 mesi precedenti la domanda.

I contributi volontari si pagano trimestralmente, con le seguenti scadenze

L'autorizzazione ai versamenti volontari decorre dal 1° sabato successivo alla data di presentazione della domanda e, su richiesta, fino a 6 mesi precedenti la stessa.

Per maggiori informazioni e per la presentazione della domanda, rivolgiti alla sede del Patronato INAS più vicina.