Chi sei: Lavoratore parasubordinato
Cosa cerchi: Contributi

Contributi obbligatori per i lavoratori parasubordinati

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Tag: Contributi


15-09-2010

Sono chiamati parasubordinati tutti coloro che sono iscritti alla gestione separata dell'Inps.

I lavoratori parasubordinati sono quei lavoratori autonomi, iscritti alla gestione separata, che hanno redditi derivanti da collaborazione coordinata e continuativa o a progetto, da attività professionale, da lavoro autonomo occasionale (in presenza di un determinato reddito annuo), da vendita a domicilio (in presenza di un determinato reddito annuo) e da associazione in partecipazione.

Le aliquote contributive per gli iscritti alla gestione separata sono le seguenti:

  2008 2009 dal 2010
Iscritti esclusivamente alla gestione separata (senza altre forme di contribuzione obbligatoria) 24% 25% 26%
I collaboratori e i professionisti iscritti ad altre forme di previdenza obbligatoria, i titolari di pensione diretta, i titolari di pensione di reversibilità 17%

Il contributo alla gestione separata deve essere versato all'Inps con l'apposito modello (F24).
Nel caso dei professionisti, la contribuzione, che è a completo carico del professionista, è pagata con il meccanismo di acconti e saldi, negli stessi termini previsti per i versamenti Irpef.
Nel caso invece dei collaboratori, il versamento è effettuato direttamente dal committente, entro il giorno 16 del mese successivo a quello di pagamento del compenso. È per 2/3 a carico dell'azienda committente e per 1/3 a carico del lavoratore.
Dal 1° gennaio 2005 è in vigore una procedura di trasmissione telematica della contribuzione (E-mens), effettuata dal datore di lavoro, il quale comunica all’Inps i dati del lavoratore e provvede al versamento, entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di competenza.

Per ulteriori informazioni rivolgiti alla sede del Patronato INAS più vicina.