Chi sei: Disabile/Invalido Dipendente privato Dipendente pubblico
Cosa cerchi: Disabilità e Invalidità civile Famiglia

Permesso di 3 giorni all'anno per decesso o grave infermità

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Tag: Permessi, Disabile


01-04-2014

Il permesso retribuito di 3 giorni lavorativi all’anno spetta in caso di decesso o di documentata grave infermità del coniuge o di un parente entro il 2° grado o del convivente. La retribuzione del permesso è a carico del datore di lavoro.
La «grave infermità» è certificata dal medico specialista del servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato o dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta o della struttura sanitaria nel caso di ricovero o intervento chirurgico.
I giorni di permesso debbono essere utilizzati entro sette giorni dal decesso o dall’accertamento dell’insorgenza della grave infermità o della necessità di provvedere a conseguenti specifici interventi terapeutici.
Per usufruire del permesso, è necessario comunicare preventivamente al datore di lavoro l’evento che dà titolo al permesso medesimo e i giorni nei quali esso verrà utilizzato.
La certificazione relativa alla grave infermità o al decesso deve essere presentata al datore di lavoro entro 5 giorni dalla ripresa dell’attività lavorativa.
Il licenziamento causato dalla domanda di fruizione del permesso è nullo.
I permessi retribuiti sono cumulabili con quelli previsti per l’assistenza delle persone disabili in situazione di gravità.

Per ulteriori informazioni rivolgiti alla sede del Patronato INAS più vicina.