Chi sei: Disabile/Invalido Lavoratore in malattia/infortunio
Cosa cerchi: Salute

Esenzione ticket per reddito e tipologia invalidante

  • Condividi Inas.it su FaceBook

Tag: , Salute


15-09-2010

Esenzione del ticket per reddito

Gli assistiti che vivono in condizioni disagiate hanno diritto, per motivi di reddito, a non pagare o a pagare in forma ridotta i ticket delle spese mediche e sanitarie.
Sono le singole Regioni che stabiliscono in dettaglio quali sono le persone che ne hanno diritto, la forma di esenzione (totale o parziale) e, nel caso dell'esenzione parziale, la quota che deve essere pagata.
A livello nazionale e generale, hanno diritto all'esenzione per motivi di reddito:

Per ottenere l'esenzione per motivi di reddito l’interessato può sottoscrivere una dichiarazione sul retro della ricetta oppure presentare la documentazione ad un ufficio della Asl, che provvede ad inserire nella tessera sanitaria rilasciata dalle Regioni il riferimento all’esenzione.

Esenzione del ticket per tipologia invalidante

Le persone che sono riconosciute invalide civili, del lavoro o di servizio, hanno diritto a non pagare o a pagare in forma ridotta, secondo le disposizioni delle singole Regioni, il ticket per le spese mediche e sanitarie.
In base alla percentuale d'invalidità, sono identificate delle classi di difficoltà, cui corrispondono diversi livelli d'esenzione:

Per richiedere l'esenzione, è necessario il certificato di accertamento di invalidità rilasciato dalla Asl del proprio territorio. Per gli invalidi per lavoro, servizio o affetti da malattie professionali, è invece necessario il certificato rilasciato dall'Inail.

Per ulteriori informazioni rivolgiti alla sede del Patronato INAS più vicina. Il servizio è completamente gratuito.